WPS Saldatura

WPS Saldatura

Entra a far parte della famiglia Michelangelo.

Approfitta dei fantastici sconti riservati ai nostri clienti online! Clicca sul pulsante “Chiama ora” per ottenere ulteriori informazioni e scoprire le promozioni esclusive disponibili solo per te. Non perdere l’opportunità di risparmiare mentre accedi ai nostri servizi di alta qualità. Contattaci ora e lascia che i nostri esperti ti guidino verso un’esperienza eccezionale e conveniente.

Entra a far parte della famiglia Michelangelo.

Approfitta dei fantastici sconti riservati ai nostri clienti online! Clicca sul pulsante “Chiama ora” per ottenere ulteriori informazioni e scoprire le promozioni esclusive disponibili solo per te. Non perdere l’opportunità di risparmiare mentre accedi ai nostri servizi di alta qualità. Contattaci ora e lascia che i nostri esperti ti guidino verso un’esperienza eccezionale e conveniente.

WPS Saldatura

WPS Saldatura significato.

L’acronimo WPS sta ad indicare Welding Procedure Specification che, tradotto, significa “Specifica del processo di saldatura”. Tali documenti sono compilati in ottemperanza a quanto disposto dalla norma UNI EN ISO 15609.

WPS Saldatura cos’è?

Il documento è di notevole importanza in produzione ed è paragonabile alla ricetta per un cuoco: contiene i parametri fondamentali per permettere la ripetibilità del processo, indifferentemente dall’operatore. Questo perché vi sono riportate le istruzioni per realizzare correttamente un giunto, salvo errori operativi derivanti da una scarsa manualità.

Le WPS, prima di essere distribuite in produzione, devono essere validate. Ciò è possibile predisponendo delle sessioni di test, in cui vengono realizzati giunti simili a quelli in produzione e si compilano delle pWPS, ossia specifiche preliminari. Sui saggi derivanti da queste, si eseguono prove, distruttive e non, così da confermare se i parametri utilizzati garantiscono la realizzazione di giunti esenti da difetti.

Struttura del documento.

Essendo questi documenti di produzione, poiché vi è la possibilità che si debbano realizzare giunti simili, dove, ad esempio, lo spessore differisce di poco, possiamo avere sia delle WPS relative ad un singolo giunto specifico, ma allo stesso tempo, una determinata specifica può coprire e fornire i parametri per giunti simili, dove le differenze non rendono necessaria l’emissione di una nuova WPS.

Sul documento in esame, oltre ad essere indicate le variabili di processo, dovrà essere anche riportato uno schizzo con evidenza dei parametri geometrici dei componenti da unire e l’eventuale cianfrinatura da realizzare, così come dovrà essere rappresentato, sempre mediante disegno, il tipo di giunto e la sequenza di saldatura.

Le informazioni da riportare sulla WPS.

– Processo da applicare (111, 131, 135, 141, …)
– Tipologia di giunto da realizzare (BW, FW. T-Joint, …)
– Materiali base da unire con relativa classificazione secondo ISO/TR 15608
– Spessori/diametri dei materiali da giuntare
– Fattori geometrici caratteristici del cordone di saldatura da realizzare (s, z, a, …)
– Materiale/i d’apporto necessari, con relativa classificazione e dimensioni
– Eventuale gas di protezione utile ai fini realizzativi (I1, M12, M21, …)
– Tabella riportante i parametri di saldatura (T, I, Vsald, H.I., n° passata, ….)
– Posizione di saldatura (PA, PB, PF, …)
– Temperature e tempi di eventuali trattamenti termici (PWHT, Tinterpass, …)

Lo scopo della WPS.

Quanto elencato, è ciò che permette ai saldatori di non fare scelte in virtù della propria esperienza, ma lavorare seguendo delle istruzioni frutto di sessioni di test.
Tale documento no ha alcuna scadenza, e una volta emesso può essere utilizzato dagli operatori dell’azienda, ma anche trasmesso ad un eventuale fornitore, così da richiedere la produzione secondo specifiche di saldatura precise imposte.

Esempio Wps Saldatura.

 

WPS Saldatura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

ALTRI ARTICOLI

Jean: un nuovo Saldatore dal Brasile

Jean: un nuovo Saldatore dal Brasile

Nessun commento
Jean è arrivato da pochi giorni alla Michelangelo da Castelfranco Veneto per seguire uno dei nostri corsi intensivi di saldatura. Il nostro nuovo corsista ha origini brasiliane. Conosciamolo meglio! Jean:…

Hamza: un nuovo saldatore dal Togo

Nessun commento
Quella di Hamza è la storia di un giovane che ha scelto di inseguire il suo sogno: diventare saldatore. Per farlo ha attraversato tante difficoltà, fino alla decisione di lasciare…
Simboli di saldatura

Simboli di saldatura

Nessun commento
Cosa sono i simboli di saldatura? I simboli di saldatura sono un linguaggio universale, apposti opportunamente sui disegni tecnici. Permettono ai saldatori di recepire parte delle informazioni per poter eseguire…
Corso saldatura in azienda

Corso saldatura in azienda

Nessun commento
Corso saldatura in azienda– La Scuola di Saldatura Michelangelo ha come obiettivo principale l’ immediato inserimento dei suoi corsisti nel mondo del lavoro. Per questo siamo in contatto con le…
X