Come si qualifica il saldatore (Patentino) PDF Stampa E-mail
Indice
Come si qualifica il saldatore (Patentino)
Normative Europee
Variabili Essenziali
Procedimento di Saldatura
Tipo di Prodotto
Diametri e Spessori
Posizioni di Saldatura
Lettura di un patentino
Tutte le pagine
484px-Posizioni-di-saldatura
Nella fase di qualificazione dei saldatori si deve valutare in modo particolare I’abilità manuale dei saldatori nel maneggiare l’elettrodo/torcia di saldatura/cannello di saldatura, al fine di ottenere una saldatura di qualità accettabile.
 
L’iter per la certificazione di saldatore è suddiviso in diverse fasi:
  • Il saldatore svolge una prova pratica di saldatura su una piastra o su un tubo in presenza di un ’ispettore autorizzato; il saggio di prova dovrà essere saldato secondo una Specifica di saldatura o WPS, che ne identifica il campo di validità (spessori, modalità di saldatura, tipologie di giunti, …).
  • In base alle diverse tipologie, il giunto saldato sarà sottoposto a prove distruttive e/o non distruttive (Prova di frattura, Radiografia, …)
  • L'esito delle prove, e quindi il superamento dei requisiti richiesti dalle diverse normative Uni En, determina il rilascio del Patentino.
La certificazione dei saldatori, o patentino dei saldatori, dura due anni, trascorsi i quali il saldatore dovrà procedere al rinnovo del patentino rieseguendo, alla presenza di un nostro tecnico qualificato le stesse prove di saldatura realizzate in fase di certificazione. 
 
Ad ogni patentino deve essere abbinata una WPS - Specifica di procedura di saldatura ( Documento che fornisce in modo dettagliato le variabili specifiche per un' applicazione specifica )
 


 

Benvenuti su corsisaldatura.it ->Formazione e certificazione di aziende, saldatori e professionisti.

Info: 0815317865 - 3249204867 Email: info@corsisaldatura.it