Corso Operatore PND Livello 2 UNI EN 9712 (EX 473)- Particelle Magnetiche (MT) PDF Stampa E-mail

Certificazione e percorso di formazione per operatori PND Metodo MT 2° Livello.  OperatoreMT9712

Il corso affronta gli argomenti necessari alla qualifica 2° Livello Metodo PT Liquidi Penetranti, secondo gli standard più diffusi quali UNI EN ISO 9712 e ASNT-SNT-TC 1A.

Certificazione
Destinatari

Operatore PND 2° Livello Metodo MT - Uni EN ISO 9712.

Ulteriori possibili estensioni e qualificazioni:

  • Estensione PED (verifica di recipienti a pressione)
  • Qualifica secondo linee guida ASNT SNT TC 1A
  • Qualifica secondo Written Practice Aziendali

Coordinatori di saldatura

Responsabili PFC

Tecnici di collaudo

Progettisti

Ufficio Tecnico

Assicurazione qualità

Alcuni Contenuti del corso

Difettologia

  • nei giunti saldati
  • nei semilavorati: laminati, getti, forgiati
  • Di lavorazione meccanica: tornitura, fresatura, rettifica
  • Da trattamento termico
  • di esercizio: fatica, corrosione, tensocorrente
Generalità sui CND: paragoni tra i metodi e criteri di scelta

Cenni sul magnetismo e basi fisiche

  • Materiali magnetici
  • Poli magnetici
  • Campo magnetico e suoi difetti
  • Permeabilità magnetica
  • Dia para - ferromagnetico
  • Generazione di campi magnetici: conduttore, rettilineo, bobina
  • Direzione campo magnetico, intensità del flusso
  • Relazionitra forza magnetica, intensità di flusso e permeabilità magnetica
  • Corrente continua, alternata e raddrizzata
  • Generazione della corrente mediante raddrizzamento e semionda e ad onda intera
  • Curva di prima magnetizzazione
  • Smagnetizzazione
  • Flusso magnetico disperso in prossimità di discontinuità
  • Flusso magnetico disperso in prossimità di cambiamento di sezione o geometria
  • Effetto dell'orientamento della discontinuità rispetto alla direzione del campo magnetico

EsameMT9712

Tipi e tecniche di magnetizzazione

  • Metodi di esame (con bobina, con magnete permanente o elettromagnete, con conduttore Passante, concatenante, con passaggio diretto di corrente nel pezzo e con puntali)
  • Magnetizzazione diretta e residua

Rilevatori

  • Generalità, caratteristiche
  • Rilevatori a secco ed a umido
  • Dimensioni e forma

Dimostazioni pratiche di controllo

  • dimostrazione con tecniche a puntali ed elettromagnetiche
  • criteri di taratura e certificcazione
  • strumenti ed apparecchiature accessorie (luxometrom fotofluoimetro, somde ASME, Berthoid, gassometri a sonda HaLL)
  • Blocchi a campione
  • Lampada Wood
Cenni sulle normative ed istruzioni operative
 

Benvenuti su corsisaldatura.it ->Formazione e certificazione di aziende, saldatori e professionisti.

Info: 0815317865 - 3249204867 Email: info@corsisaldatura.it